Per un’ora il Vicenza è stato superiore al Carpi, una delle candidate alla promozione in Serie A. Sia per mole di gioco che per occasioni e per pericolosità. I biancorossi, ispirati dal coraggio e dalle idee dell’allenatore Franco Lerda, hanno tenuto il campo in maniera spavalda. Dopo il gol di Bifulco, arrivato come una doccia fredda, il Vicenza ha provato a reagire ma una grande prodezza di Bianco ha chiuso i conti. Nel finale, dopo che soprattutto nel primo tempo erano state gettate al vento moltissime occasione, Galano ha sciupato calciando su Colombi: un gol che avrebbe forse potuto cambiare il finale della partita.

VICENZA-CARPI 0-2
Marcatori: 13′ st Bifulco, 23′ st Bianco.

VICENZA (4-3-3)
Benussi; Bianchi, Bogdan, Fontanini, Pucino; Siega (dal 25′ st Fabinho), Rizzo, Signori; Galano, Raicevic, Vita (dal 31′ st Cernigoi).
All.: Lerda.

CARPI (4-4-2)
Colombi; Poli, Romagnoli, Gagliolo, Letizia; Pasciuti, Bianco (dal 38′ st Fedele), Lollo, Bifulco (dal 22′ st Lasagna); Catellani, De Marchi (dall’11′ st Mbaye).
All.: Castori.

ARBITRO: Pezzuto di Lecce
Assistenti: Bellutti e Grossi
IV Uomo: Detta

NOTE. Ammoniti: Poli, Rizzo, Gagliolo, Catellani, Cernigoi, Signori, Lollo. Spettatori: paganti 1.755

(foto e Testo di vicenza Calcio)