A circa due mesi dalla scomparsa della centaura romana Elena Aubry, morta per colpa delle pessime condizioni del manto stradale lungo la via Ostiense, strada che collega la capitale con Lido di Ostia, arriva l'appello della madre su Facebook: "segnaliamo le buche con la vernice spray!" Perché no, l'idea non è affatto brutta, anzi. Fare un segno con una vernice, sicuramente potrebbe aiutare a vedere le buche.

Naturalmente è arrivata pronta la risposta della Polizia Municipale di Roma, che ha replicato: "Imbrattare l’asfalto è una violazione del Codice della strada", ai sensi dell’articolo 15 (Titolo II, capo I). Chi sia sorpreso a segnalare una buca con la vernice verrà multato con una sanzione da 41 a 168 euro, oltre a dover pagare le spese per il "ripristino dei luoghi"."

Da una parte, visto che le buche non vengono chiuse e asfaltate, i cittadini devono difendersi. Possano essere motociclisti che rischiano di morire, o automobilisti che rischiano di bucare una ruota, una sospensione o peggio sbandare e impattare su qualcosa. Dall'altra parte, la legge è la legge e non ammette ignoranza. Cosa fare dunque?

fonte
GPOne.com