Terremoto devasta il Centro Italia, oltre 100 i morti

NOTIZIE

Decine di morti in centinaia ancora sotto le macerie 

L’epicentro ad Accumoli nel Reatino, dove, insieme ad Amatrice, Arquata del Tronto, Posta e Pescara del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno,
si registrano i danni più gravi

Paura nella notte, alle 3.36,una scossa di terremoto di magnitudo 6,0 ha devastato alle il Centro Italia cancellando interi paesi.
Molte le vittime, centinaia di persone sotto le macerie. Ci sono famiglie che non esistono più, come quella di Andrea e Graziella Mancini, morti con i due figli sotto la loro casa crollata Accumoli
Tutte le case sono inagibili dicono i sindaci. Un sisma paragonabile, per intensità, a quello dell’Aquila ha sottolineato il capo del Dipartimento Protezione Civile, Curcio. Tante le strade bloccate, difficile il lavoro dei soccorritori. Ci sarebbero dei bambini intrappolati a Cornello, al confine tra Lazio e Abruzzo. Due fratellini sono stati estratti vivi a Pescara del Tronto. I comuni colpiti stanno predisponendo i centri di accoglienza per gli sfollati. Crollata parte della parete est del Corno Piccolo del Gran Sasso. A Norcia il torrino della facciata della chiesa di San Benedetto è ruotato sul suo asse come successe nel terremoto del 1979.

«Tenete la Salaria libera, serve per soccorsi» l’appello del presidente della Regione Lazio, Zingaretti.
C’è urgente bisogno di sangue di tutti i gruppi è l’appello dell’Avis provinciale di Rieti .

NUMERO CENTRALE OPERATIVA DELLA PROTEZIONE CIVILE 800840840

SEGUONO AGGIORNAMENTI.

23.19: Confermate le 159 vittime oltre 350 feriti

22.57: la trasmissione televisiva Porta a Porta dice 158 vittime 

22.20: Il bilancio delle vittime sale a 130

21.38: Il bilancio delle vittime sale a 124

21.06: Pescara del Tronto, Una bambina di 5 anni è stata estratta viva dalle macerie dai Vigili del Fuoco.

20.20: Amatrice, è stato trovato privo di vita  sotto le macerie il bambino di 11 anni che da ore si cercava di salvare e che aveva dato inizialmente dei segnali di vita.

20.08: Nuova scossa alle 19,45 ad Accumuli magnitudo 4.4 .

19.23:
salgono a 120 i morti in questo momento

19.00: il sindaco di Amatrice, almeno 100 persone ancora sotto le macerie.

18.30: Sono più’ di 1.500 le persone rimaste senza casa.

17.29:
arriva Matteo Renzi ad Amatrice

17.15: Ad Amatrice aumenta il numero delle vittime contate sul campo dai soccorritori.

16.40: Amatrice, è crollato anche l’Hotel Roma, diverse persone rimaste sepolte sotto le macerie. Il locale celebre anche come ristorante per la “amatriciana”, il piatto che prende il nome dalla città. 

16.16: un bambino sotto le macerie, chiama aiuto e stanno cercando di tirarlo fuori

15.56: Si aggrava il bilancio provvisorio: le vittime accertate sono 73

15.24: È stato estratto poco fa dalle macerie, ad Accumoli, un quarantatreenne romano. L’uomo è rimasto per molte ore incastrato tra le macerie con le gambe e parte del corpo. È stato portato via in barella tra gli applausi della gente trasportato in ambulanza all’ospedale.

14.33: Salgono a 63 le vittime del terremoto.

13.57: Nuova scossa di magnitudo 4.9 nella stessa zona

13.03: Si aggrava il bilancio delle vittime, sarebbero oltre 50: 35 i morti solo ad Amatrice centro. Il paese è diviso letteralmente in due dalle macerie.

12.42: Una bambina di due anni non ancora compiuti, di Amatrice, è morta nell’ospedale di Ascoli Piceno, dov’era stata ricoverata questa mattina.

12.29: Sono in allestimento due tendopoli per 500 posti letto, nell’area maggiormente colpita dal terremoto, ad Accumoli e Amatrice. Lo ha reso noto il capo dell’ufficio emergenze della Protezione civile.

11.48: È salito a 38 il bilancio provvisorio delle vittime. Dieci sono le vittime nella zona di Arquata e 28 fra Accumuli e Amatrice. Lo ha aggiornato il  capo dell’ufficio emergenza della protezione civile. 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *